Passa avanti
Zuccheri Semplici E Composti

Zuccheri Semplici E Composti

Zuccheri semplici o composti? Raffinati o no? Qual è la differenza? Sono tutti carboidrati e si distinguono fra loro per il numero di calorie che contengono e per i benefici che apportano alla salute.

 

Tutti i carboidrati si trasformano in glucosio che viene trasportato in tutto il corpo attraverso il sangue e convertito in energia dopo essere stato assimilato dalle cellule.

Gli zuccheri semplici naturali sono tipici della frutta, includono anche il lattosio presente nei latticini e costituiscono una fonte di energia. Questi carboidrati che derivano da dolci, bevande zuccherine e zuccheri raffinati, andrebbero usati con moderazione.

La frutta è sicuramente un alimento sano che non dovrebbe mancare mai nell’alimentazione, è una fonte di energia pronta all’uso, ideale per chi fa attività fisica, ma non per chi fa una vita sedentaria.

Gli zuccheri semplici raffinati contengono molte calorie, ma non hanno alcun potere nutrizionale e pertanto questi, anche se molto allettanti, fanno ingrassare.
I carboidrati complessi vengono digeriti in un tempo maggiore e contengono, come negli zuccheri semplici naturali, vitamine e minerali; i cibi che li contengono, quali la pasta, il pane, il riso e via dicendo,, forniscono anche quantità di fibre alimentari e quindi non andrebbero eliminati perché il vero zucchero che fa ingrassare è quello che addolcisce il palato.

Gli zuccheri semplici si trovano nello zucchero da tavola, nelle bibite gasate, nei succhi di frutta, nei dolciumi, nel miele, in alcuni tipi di frutta.

Questi zuccheri si classificano in zuccheri raffinati e non raffinati; i primi sono ottenuti da fonti vegetali come la canna e la bietola ed apportano calorie vuote, mentre gli altri che sono i componenti della frutta zuccherina, contengono antiossidanti e fibre solubili che ne rallentano l’assorbimento a livello intestinale.

Articolo precedente Formula 1 Herbalife

Lascia un commento

* Campi richiesti