Passa avanti
Le Tisane Drenanti

Le Tisane Drenanti

Un ottimo metodo per disintossicare l’organismo dopo grandi abbuffate, oppure all’avvicinarsi della stagione più calda, dove il punto vita sarà messo in mostra dal costume lungo le spiagge, è quello di ricorrere ad una o più tisane drenanti, perfette per sgonfiare la pancia e per riattivare l’eliminazione delle scorie.

 

Le tisane drenanti corrono proprio in aiuto dell’organismo nei momenti successivi alle festività, ma anche dopo un periodo di malattia, quando si è costretti a letto o comunque chiusi in casa per molti giorni, e l’organismo è intossicato da aria viziata, medicine e poco movimento.

Il ristagno dei liquidi può essere ben visibile non solo sul giro vita, ma anche su mani e caviglie, un aspetto decisamente antiestetico ma anche spesso doloroso.

Riconoscere una buona tisana drenante

Non tutte le tisane sono uguali; contengono infatti estratti e piante officinali spesso diverse tra loro, o combinate in modo differente. Innanzitutto è meglio se all’interno di un’unica tisana drenante non compaiano più di quattro o cinque piante: si rischierebbe che i principi attivi per ciascun componente siano troppo blandi o che il mix di piante crei effetti indesiderati.

Una tisana drenante deve fungere come beneficio sia in casi di ritenzione idrica generica, o nel corso di diete dimagranti e disintossicanti, ma anche durante la sindrome premestruale, dove gli ormoni non aiutano e trattengono i liquidi.

Devono essere preparate secondo la modalità corrette, e mai riscaldate. Sarebbe meglio non aggiungere zuccheri, se non un cucchiaino di miele oppure un po’ di liquirizia o limone per correggerne il sapore, a volte non troppo gustoso.

La tisana drenante può essere preparata in casa e conservata in un termos per non più di 24 ore, fuori dal frigo. Quindi può essere tranquillamente portata a lavoro, per essere sorseggiata di tanto in tanto, anche se i momenti migliori per assaporare una tisana drenante appena preparata e fumante sono la mattina prima di colazione o la sera prima di coricarsi.

Come preparare una tisana drenante

Innanzitutto è bene conoscere le piante e le loro parti, infatti non tutto è commestibile e le consistenze e durezze diverse richiedono una metodologia differente. Ad esempio, per le parti tenere di alcune piante officinali, si prepara una macerazione, ovvero lasciando riposare le parti interessate in acqua per almeno 8 ore. Le parti più dure come i semi, cortecce e frutti vanno preparate in decotto, ovvero messe in acqua fredda, portata poi ad ebollizione e lasciando il tutto in infusione per almeno 15 minuti. Le parti meno dure come foglie e fiori vengono solamente infuse, direttamente in acqua calda per pochi minuti.

Infuso a base di erbe Herbalife

Per aiutare l’organismo all’eliminazione di scorie e tossine dannose, Herbalife propone l’Infuso a base di erbe, che contiene un estratto di Tè verde, antiossidante naturale, malva silvestre che stimola l’apparato digestivo, cardamomo per sgonfiare la pancia ed estratto di buccia di limone, per stimolare l’eliminazione delle scorie attraverso la traspirazione e la pelle.

Articolo precedente Formula 1 Herbalife

Lascia un commento

* Campi richiesti