Passa avanti
I Succhi Di Frutta Fanno Bene? Posso Introdurli Nella Mia Dieta?

I Succhi Di Frutta Fanno Bene? Posso Introdurli Nella Mia Dieta?

I succhi di frutta sono una bevanda gustosa che piace proprio a tutti. I bambini ne vanno matti, ma anche agli adulti piacciono. Sono venduti in confezioni facili da aprire e costituiscono una deliziosa alternativa all’acqua e anche alle bibite commerciali. Tuttavia esistono vari tipi di succhi di frutta. La domanda che spesso ci si pone è: i succhi di frutta fanno bene? Vediamo in questo articolo quanto è indicato berli quando si è a dieta.

 

ESISTONO DIVERSI TIPI DI SUCCHI DI FRUTTA

La maggior parte dei succhi in commercio presenta solo una piccola quantità di frutta. Sono arricchiti di conservanti e zuccheri aggiunti, in alcuni casi in valori che superano pure quelli della frutta stessa. Inutile dire che queste bevande sono tutto tranne che salutari, pertanto il loro consumo andrebbe limitato il più possibile. Non sono tanto diversi dalle varie bibite commerciali a livello nutrizionale: pure la frutta, di fatto, risulta una quantità minima rispetto agli altri ingredienti. Spesso, l’aggiunta di aromi artificiali porta alla realizzazione di un prodotto dal sapore molto gustoso, ma completamente innaturale rispetto a quello del vero succo estratto dal frutto.

 

I SUCCHI DI FRUTTA SENZA ZUCCHERO

Diverso è il discorso per i succhi di frutta senza zucchero, anche se rimane pur sempre da fare una precisazione. Un conto sono i succhi estratti dal frutto, senza alcuna ulteriore aggiunta. Un altro conto sono i succhi a zero zuccheri dove vengono comunque aggiunti altri dolcificanti. I succhi di frutta commerciali notoriamente più diffusi sono poco indicati per chi è a dieta, mentre quelli 100% composti di vera frutta sono una soluzione molto sana. Si possono trovare nel banco dei succhi, prestando attenzione che siano davvero 100% a base di frutta. Si possono inoltre trovare nel banco ortofrutta, sotto forma di bottigliette di estratti e frullati vari.

 

SUCCHI DI FRUTTA FATTI IN CASA

Chi acquista i succhi di frutta 100% al supermercato avrà notato che presentano dei prezzi alquanto elevati. Le bottigliette all’ortofrutta arrivano a costare €3 l’una, per non parlare di chi decide di farsi fare un centrifugato al bar. I prezzi, in questo caso, oscillano tra i €5 e i €7. Queste bevande molto sane e nutrienti sono attualmente soggette a prezzi molto alti, tanto che conviene molto di più preparare e bere il succo a casa. Facendo così, si potrà inoltre beneficiare di un prodotto fresco e fatto al momento, rispetto a quello del supermercato. Per fare ciò, sarà necessario dotarsi di uno spremiagrumi (utile per preparare gustose spremute) e di una centrifuga o un estrattore di succhi. Entrambi sono ottimi strumenti che differiscono solo per la filosofia alla base del funzionamento. In genere, comunque, la resa qualitativa migliore la si ha con l’estrattore, che lavora a freddo a differenza della centrifuga. Una buona centrifuga o un estrattore sono un piccolo investimento iniziale, ma sicuramente conveniente a lungo termine rispetto al salasso del bar.

Una volta provati i succhi 100% naturali, ti chiederai come hai fatto a bere quelli commerciali per tutto questo tempo! I succhi di frutta fanno bene quando sono privi di additivi che, oltre a rendere il prodotto poco sano, gli conferiscono un sapore meno naturale rispetto a quello del succo 100%.

Articolo precedente Formula 1 Herbalife

Lascia un commento

* Campi richiesti