Passa avanti
Alimenti Sani Che Serbano Sorprese Inaspettate

Alimenti Sani Che Serbano Sorprese Inaspettate

Se normalmente, durante un regime alimentare ipocalorico, evitiamo o comunque riduciamo notevolmente il consumo di alcuni cibi, come gli zuccheri raffinati, i carboidrati, i condimenti grassi e l’alcool, è anche vero che alcuni piatti considerati sanissimi non andrebbero utilizzati all’ordine del giorno, ma mangiati solamente ad ‘occasioni’.

 

In effetti il ‘troppo stroppia’ sempre e comunque; la varietà è alla base di una dieta sana ed equilibrata. Troppi carboidrati, troppi grassi o troppe proteine vanno a spezzare il bilanciamento dei nutrienti all’interno della giornata.

GLI ALIMENTI SANI DI CUI NON BISOGNA ABUSARE

Partiamo da un ingrediente della nostra cucina, a parere di molti insospettabile: il tonno in scatola. Quante volte abbiamo preparato una gustosa insalata aprendo una scatoletta di tonno, magari al naturale, per non eccedere con l’olio? Ci siamo sentiti a posto e leggeri, vero? Certo, un po’ di tonno ogni tanto non fa male a nessuno, e grazie all’alto concentrato di Omega 3 è un ottimo antiossidante… però il tonno contiene anche molto mercurio, deleterio soprattutto per donne in stato di gravidanza o che allattano.

Ed ora passiamo ad un altro alimento normalmente inserito in ogni dieta: gli spinaci. Naturalmente ricchi di vitamine e sali minerali, contengono però anche molti ossalati, che non aiutano di certo le persone che soffrono di calcoli renali, le quali dovrebbero preferire altri tipi di verdura, come i cavoli, ad esempio.

Se per anni abbiamo mangiato, convinti di essere sulla buona strada verso la vita eterna, del riso integrale, non abbiamo fatto i conti con l’arsenico che la pianta assorbe nel terreno, in dosi piuttosto elevate. Meglio alternarlo, quindi, con il riso bianco o con altri cereali.

ANCORA ALTRE SORPRESE DA PARTE DEI NOSTRI AMICI I FAGIOLI BIANCHI

Se tendiamo ad essere anemici, spesso i ‘rimedi della nonna’, ma anche tante riviste su carta e online, ci suggeriscono di alimentarci di cibi particolarmente ricchi di ferro. I fagioli bianchi e le ostriche sono un esempio eclatante di questi elementi presenti in natura. Partendo dal presupposto che le ostriche sicuramente non saranno un piatto servito ogni giorno (!!), i fagioli, soprattutto quelli bianchi, delicati e farinosi, sono sicuramente un ingrediente allettante per una buona insalatona, o per una minestra. Attenzione ad abusarne: troppo ferro è dannoso per l’organismo, meglio chiedere al proprio medico.

C’è da rimanere a bocca aperta dopo queste rivelazioni, è vero, ma bisogna anche farne tesoro: un regime alimentare vario e leggero porterà sicuramente tanta salute all’organismo senza incappare in problematiche legate agli eccessi.

Articolo precedente Formula 1 Herbalife

Lascia un commento

* Campi richiesti